Bellinzona, 27.09.2019

Oggi si è tenuta a Palazzo delle Orsoline la giornata conclusiva della 19edizione del Consiglio Catonale dei Giovani. Dopo il saluto iniziale da parte dell’On. Norman Gobbi, i partecipanti hanno discusso una presa di posizione sul rapporto del CdS, mentre nel pomeriggio hanno dibattuto con degli esperti le risposte ricevute. Nel momento conclusivo si è poi tenuto un aperitivo nel corso del quale i partecipanti hanno potuto incontrare alcuni candidati alle Federali di novembre.

Dopo aver ricevuto un saluto iniziale da parte del vice-presidente del Consiglio di Stato ticinese On. Norman Gobbi, l’Assemblea del Consiglio Cantonale dei Giovani ha cominciato questa mattina i lavori della terza ed ultima giornata della diciannovesima edizione. Nel corso della mattinata è stata infatti redatta una presa di posizione, la quale sarà resa disponibile a breve, in merito alle risposte formulate dal Consiglio di Stato alla risoluzione, sul tema “Ecosistema giovani”, presentata a maggio in seguito ai lavori della seconda giornata. Durante questo primo momento i temi che maggiormente hanno animato le discussioni dei giovani partecipanti hanno riguardato la possibilità di promuovere, pubblicizzare e far conoscere tutti i vari eventi sul nostro territorio, gli spazi nei quali è possibile organizzarli e l’ambiente, in particolare la sensibilizzazione sul tema nelle scuole e l’impatto ambientale degli alimenti.

Nel pomeriggio l’Assemblea ha invece discusso delle risposte contenute nel rapporto del CdS con dei funzionari dei dipartimenti interessati: Matteo Ferrari (DSS), Loris Palà (DT, Sezione protezione aria, acqua e suolo), Mirko Moser (DT, Sezione mobilità) e Vasina Zaninelli (DECS). Con questi si è discusso principalmente di mobilità e trasporto pubblico, dalle coincindenze alla raggiungibilità di zone discoste dai centri urbani, di tecnologia ed ecologia nelle scuole e della promozione di eventi organizzati da giovani, così come dell’utilizzo di stoviglie e bicchieri monouso o riutilizzabili. Il confronto ha permesso ai partecipanti di porre domande e di ricevere chiarimenti in merito alle risposte ottenute, attraverso un dibattito tra giovani e Cantone.

Al termine della giornata i partecipanti hanno poi avuto l’occasione di incontrare alcuni candidati alle elezioni federali in un aperitivo informale svoltosi anch’esso a Palazzo delle Orsoline, organizzato in collaborazione con la Federazione Svizzera dei Parlamenti dei Giovani nell’ambito della campagna nazionale mission election. I giovani hanno così avuto occasione di avvicinarsi ai politici, i quali hanno potuto, dal canto loro, motivarli alla partecipazione.


0 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *